Istituto Professionale "Pellegrino Artusi"

Attenzione: apre in una nuova finestra. | Stampa |


Vista dell'istitutoL’Istituto Professionale Alberghiero è intitolato a Pellegrino Artusi (1820-1911), noto gastronomo forlimpopolese di nascita e fiorentino d’adozione, il cui merito è stato quello di contribuire, negli ultimi decenni dell’Ottocento all’unificazione gastronomica ancorché linguistica de neonato Regno d’Italia. 

Nato come succursale dell’Istituto Alberghiero di Rimini nel 1989 è divenuto autonomo nel 1995 aumentando gli studenti in numero esponenziale.

Dall'A.S. 2003/2004 hanno avuto inizio i corsi serali per adulti che offrono, sia a coloro che già operano nel settore turistico-ristorativo, sia a coloro che intendono inserirsi, la possibilità di ottenere un diploma o una qualifica beneficiando di eventuali crediti formativi già acquisiti nelle precedenti esperienze di studio e di lavoro, che consentono così un ariduzione del monte ore settimanale da seguire.

L'Istituto offre agli utenti diversi percorsi formativi diurni e serali per l'inserimento nel mondo del lavoro e/o universitario. Offre l'opportunità di svolgere stage in Italia e all'estero e di partecipare a manifestazioni locali, nazionali e internazionali. L'impostazione della scuola si collega al contesto sociale e al mondo del lavoro e della produzione, realizzando, fin dal bienno, lo sviluppo di un'offerta più flessibile, più personalizzata ed attenta agli aspetti operativi e pratici, potenziando anche l'integrazione con le realtà locali e con la formazione profesisonale.

La scuola dispone di laboratori di cucina, di sala-bar, di informatica, un front office per la reception, una sala con attrezzature audiovisive e due biblioteche.

IL PROFILO

Nel riordino dell'istruzione secondaria di secondo grado, la nuova denominazione dell'istituto è "Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera". Il Diplomato ha specifiche competenze tecniche, economiche e normative nelle filiere dell'enogastronomia e dell'ospitalità alberghiera, nei cui ambiti interviene in tutto il ciclo di organizzaizone e gestione dei servizi.

E' in grado di

- utilizzare le tecniche per la gestione dei servizi enogastronomici e l'organizzazione della commercializzazione, dei servizi di accoglienza, di ristorazione e di ospitalità

- organizzare attività di pertinenza, in riferimento agli impianti, alle attrezzature e alle risorse umane

- applicare le norme attinenti la conduzione dell'esercizio, le certificazioni di qualità, la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro

- utilizzare le tecniche di comunicazione e relazione in ambito professionale orientate al cliente e finalizzate all'ottimizzazione della qualità del servizio

- comunicare in almeno due lingue straniere

- reperire ed elaborare dati relativi alla vendita, produzione ed erogazione dei servizi con il ricorso a strumenti informatici e a programmi applicativi

- attivare sinergie tra servizi di ospitalità-accoglienza e servizi enogastronomici

- curare la progettazione e programmazione di eventi per valorizzare il patrimonio delle risorse ambientali, artistiche, culturali, artigianali del terrotorio e la tipicità dei suoi prodotti. Per rispondere esigenze del settore turistico e ai bisogni formativi degli studenti, il profilo generale è declinato in tre distinte articolazioni:  

    Enogastronomia

    Servizi di sala e di vendita

    Accoglienza turistica 

 

Nell'articolazione "Enogastronomia" gli studenti acquisiscono competenze che consentono loro di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici; di operare nel sistema produttivo promuovendo la tipicità delle tradizioni locali, nazionali ed internazionali applicando le normative su sicurezza, trasparenza e tracciabilità; di individuare le nuove tendenze enogastronomiche.

Nell'articolazione "Servizi di sala e di vendita" gli studenti acquisiscono competenze che li mettono in grado di svolgere attività operative e gestionali in relazione ad amministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici; di interpretare lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in relazione alla richiesta dei mecati e della clientela; di valorizzare i prodotti tipici locali, interagendo con il cliente per trasformare il momento della ristorazione e della degustazione in un evento culturale.

Nell'articolazione "Accoglienza turistica" gli studenti acquisiscono le competenze per intervenire nell'organizzazione e nella gestione delle attività di ricevimento delle strutture turistico-alberghiere, in relazione alla domanda stagionale e alle diverse esigenze della clientela.

Particolare attenzione è riservata alle strategie di commercializzazione dei servizi e di promozione di prodotti enogastronomici che valorizzino le risorse e la cultura del territorio nel mercato internazionale, attraverso l'uso delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Fra i vari progetti che ampliano l’offerta formativa e consentono interventi di valorizzazione delle eccellenze vanno annoverati corsi preparatori per la partecipazione a Concorsi Nazionali ed Internazionali, corsi preparatori per ottenere una certificazione riconosciuta a livello internazionale per le lingue (DELF- DIPLOME D’ETUDES EN LANGUE FRANCAISE, KET- KEY ENGLISH TEST).

Per quanto riguarda le attività extra-curricolari la scuola offre l’opportunità di svolgere attività estiva di alternanza scuola-lavoro presso aziende del territorio al fine di offrire agli studenti attività che danno seguito alle esperienze di tirocinio compiute durante l’anno. La scuola inoltre collabora alla organizzazione di manifestazioni eno-gastronomiche promosse dal comune di Forlimpopoli e da altri enti e per le quali gli allievi sono direttamente coinvolti.

 




« Torna indietro